A vele piegate

Estate 2000: Gaia, Petra e Cristiana partono per un viaggio in barca a vela per una serie di spot della Tim.

Estate 2016: finalmente mi riesce di fare la stessa cosa. Meno la sponsorizzazione della Tim. Read more

3

Minifuga torinese

Bella bella casetta liberty (foto dell'OP).

Bene: a due mesi di distanza (e solo perché sento la necessità di pubblicare qualcosa di nuovo che stia bene con il nuovo tema che ho scelto per il blog, perché si sa che non riesco a tenere lo stesso tema per più di un anno), ecco finalmente pubblicata la seconda tranche di foto della minifuga a Torino.

Giunge quindi il momento delle case liberty, che vede un’imponente ed insolita partecipazione da parte dell’OP, nel senso che la maggior parte di foto che vedrete saranno state fatte dall’OP. Read more

2

Minifuga torinese + nuova amica verde!

Affresco pompeiano perché sì.

Allora.

Venerdì io e l’OP abbiamo festeggiato i nostri sei anni insieme (ieiiii!!!) Read more

3

Buondì è una pentola d’oro

Ponti.

Yeeee! Domani è il compleanno di mia mamma, e dal momento che pare che io e i miei genitori siamo gli spacciatori di Omega3 dell’OP, abbiamo pensato di dargli un po’ di HDL. Così siamo andati a Comacchio e l’abbiamo rimpinzato di anguilla. È andato tutto bene, tranne quando tutto il ristorante ha cantato a squarciagola “Buon compleanno” e mia mamma avrebbe visibilmente voluto sotterrarsi.

Per il resto, è stata una di quelle adorabili giornate con un tempo pazzo (al quale sarà dedicato un altro post), conclusasi con il più bell’arcobaleno che noi quattro avessimo mai visto. E ci siamo passati sotto. CI SIAMO. PASSATI. SOTTO. Cioè, abbiamo letteralmente visto la fine dell’arcobaleno. Dentro Buondì. Buondì è una pentola d’oro.

Foto. Maus sopra le foto. Didascalie nascoste. Read more

4

Leoni puccioni + carlini slinguazzini

Questa foto è stata mandata a mia madre via Uozzap come prova della non bruttezza di Brescia.

Mia mamma mi aveva detto: «Nooo! Non andare a Brescia! Fa cagare! È la più brutta città d’Italia!!!» [N.d.R. Chiediamo scusa a tutti i Bresciani per queste opinioni sgarbatamente espresse.. perdonatela perché non sapeva quello che diceva].

E così, infischiandomene allegramente, quando l’OP ha deciso di andarsene in trasferta per cercare documenti per la sua tesi [N.d.R. La tesi è monografica, sul notissimo scultore Democrito Gandolfi. Ah, non sapete chi è? Nemmeno io. Ecco perché c’è la tesi dell’OP], io ho deciso di seguirlo come un chihuahua stalk.. ehm, come un fido segugio. E così ho scoperto che Brescia è tutt’altro che brutta. E piena di bestie pericolosissime e pucciose, come quella con il cappottino verde presente nelle foto. Ecco le foto. Read more

3