Buondì è una pentola d’oro

Ponti.

Yeeee! Domani è il compleanno di mia mamma, e dal momento che pare che io e i miei genitori siamo gli spacciatori di Omega3 dell’OP, abbiamo pensato di dargli un po’ di HDL. Così siamo andati a Comacchio e l’abbiamo rimpinzato di anguilla. È andato tutto bene, tranne quando tutto il ristorante ha cantato a squarciagola “Buon compleanno” e mia mamma avrebbe visibilmente voluto sotterrarsi.

Per il resto, è stata una di quelle adorabili giornate con un tempo pazzo (al quale sarà dedicato un altro post), conclusasi con il più bell’arcobaleno che noi quattro avessimo mai visto. E ci siamo passati sotto. CI SIAMO. PASSATI. SOTTO. Cioè, abbiamo letteralmente visto la fine dell’arcobaleno. Dentro Buondì. Buondì è una pentola d’oro.

Foto. Maus sopra le foto. Didascalie nascoste.

Papera 1, Papera 2, Papera 3 e Papera 4. Papera 3 osserva con un po' di sdegno Papera 4. Papera 4 subisce chiaramente del bullismo.Ponti. Ciao! Mia mamma e l'OP fotografati a tradimento. Queste capesante erano di puro burro. Erano le capesante più buone che io abbia mai mangiato. Erano celestiali. Erano pesci di burro. Burropesci. Sorbetto ai frutti di bosco e cannella. Sì. Mia mamma, dopo che l'avevamo imbarazzata con la canzoncina di compleanno, mentre osserva la torta che io non posso mangiare perché si è recentemente scoperto della mia totale intolleranza al lattosio. L'OP che contento si mangia la sua torta, che io non posso mangiare. I miei che stavano chiaramente lamentandosi per la mia fotograficità compulsiva. Comacchio dall'alto del pleonastico Ponte dei Trepponti. Casa verde menta, perché è inutile andare in una città se poi non trovo una casa verde menta. Culo di cane 1. Foto carogna. Per chi si fosse sintonizzato solo ora, le foto carogna sono foto in cui compare una carogna, che in genere sono io, in un posto caratteristico. Alfred Hitchcock. Mia mamma e Alfred Hitchcock. Culo di cane 2. La faccia mi guarda con aria insolente. Portoncino giallo che, come sempre, poteva essere ovunque. Comacchio, che può essere solo a Comacchio. Mi chiedo se quel colore sopra e sotto alle finestre sia voluto. Perché è bello. Comacchio, di nuovo. D'altronde, siamo andati a Comacchio. Palme. Per le palme, vale la regola delle case verde menta. Bestia furtiva e sospettosa. Bestia. Alberi. Dito di mio padre. L'arcobaleno più bello del mondo. Foto metafisica di arcobaleno e casetta. La intitolerò "Luce e capesante". Era così. Così.

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *